Da Fano 40.676,00 euro per Arquata del Tronto

Sono stati due giorni veramente intensi ed emozionanti quelli che ha trascorso la delegazione di Arquata del Tronto a Fano.

Sabato Mattina visita alla citta con l’accoglienza nella residenza comunale ed il pranzo al pesce azzurro dove Marco Pezzolesi, direttore di Comarpesca, ha voluto consegnare la somma raccolta nei pasti del mese di settembre (5 centesimi a pasto per ogni locale Pesce Azzurro)

Sabato pomeriggio invece è stata la volta di San Costanzo dove il sindaco Margherita Pedinelli e tutta la Pro Loco San Costanzo ha accolto  in modo veramente gioiosoil gruppo con l’ormai famosa banda “La Matta”. La serata è poi proseguita al consiglio comunale dove il gruppo è stato accolto dal sindaco con gli onori di casa poi la visita al Teatro di San Costanzo dove li hanno attesi degli spettacoli; per finire la serata visita alle meraviglie di palazzo Cassi con tanto di momento di spettacolo curato da coro locale e poi cena di raccolta fondi al teatrino dell’oratorio.

La domenica, in prima mattina, e stata caratterizzata dal 30esimo anniversario della Protezione civile CB Club Mattei di Fano con messa e firma della convenzione al COC con il Comune di Fano.

Clou della visita il pranzo di raccolta fondi alla sede della Proloco di Fano, a Treponti. All’evento ed all’intera giornata, oltre la delegazione di Arquata del Tronto, presenti anche la popolazione di Castelvecchio Calvisio aiutata da Fano nel 2009 è la popolazione di Finale Emilia aiutata da Fano nel 2012. Un momento di grande valore sociale questo in cui tre comunità che si sono conosciute in momenti drammatici e che fortunatamente li hanno pressoche superati (ancora qualche disagio rimane in queste popolazioni) si uniscono a favore di una quarta comunita, oggi quella di Arquata del Tronto e della sua frazione di Pescara del Tronto. Le stesse Castelvecchio e Finale hanno portato contributi e solidarietà per gli amici Marchigiani.

poi il pranzo è stato un susseguirsi di testimonianze e di citazioni di associazioni, enti, aziende private che in queste due mesi hanno voluto realizzare attività in favore della popolazione terremotata che a tratti ha commosso il sindaco di Arquata Aleandro Petrucci continuamente chiamato a solcare il palco della sala da pranzo.

Per concludere la giornata il resoconto di tutte le attività svolte nel corso di questi mesi dal fatidico 24 agosto 2016 giorno del terremoto. la somma evidenziata infatti riguarda sia le attività che hanno voluto inserire le proprie somme all’interno del conto corrente predisposto per l’appunto dal Comune di Fano, sia quelle già inviate tramite gli appositi IBAN bancari direttamente al Comune di Arquata del Tronto proprio a testimoniare ciò che tutta la città di Fano è riuscita a fare per il comune di Arquata.

Il Risultato ad oggi e’ di 40.676,00 euro.

Al termine della giornata ormai in uno stato di commozione per quanto fanno è riuscito a fare per la propria comunità il sindaco di Arquata Aleandro Petrucci ha voluto chiudere dicendo: “Raccontero alla mia comunita che esiste una citta a Nord della Marche che sono dei veri amici e dei quali non ci dovremo scordare mai; questa citta si chiama Fano” .

La giornata infine si è conclusa con un ulteriore raccolta fondi grazie alle magliette portate dalle ragazze di Pescara del Tronto e vendute proprio ai partecipanti; magliette anch’esse andate a Ruba sia nrlla versione “il Coraggio…..non trema” sia nella versione “Pescara del Tronto R-Esiste”


2018-03-01T15:41:43+00:00

Leave A Comment